Dal Campo alla Tavola – Parco Nazionale del Pollino

8 Giorni
TYPOLOGIES

Wine Experience

DIFFICULTY

Nessuna

MIN. AGE

Per Tutti

$ a partire da 4840

Quota di partecipazione

a partire da 3200

  • Trasporto in autobus per tutta la durata del viaggio
  • Sistemazione in albergo per 7 notti
  • Trattamento come da programma, con pasti dove indicato
  • Visite, escursioni e attrazioni come da itinerario
  • Laboratori, lezioni di cucina e degustazioni come da programma
  • Biglietto aereo
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento
  • Tassa di soggiorno (da pagare in loco, varia da € 2 a € 4 a persona al giorno)
  • Extra personali
  • Tutto quanto non espressamente elencato negli allegati

NOTIZIE UTILI

 

STRUTTURE RICETTIVE

Le strutture che ospiteranno i nostri ospiti sono scelte con molta cura, in molte località non esistono alberghi di catena o di categoria lussuosa, pertanto in linea con la nostra filosofia di viaggio esperienziale preferiamo alloggiare i nostri ospiti in  strutture agrituristiche, alberghi diffusi e piccoli b & b.

RISTORAZIONE ED ESPERIENZE

Il cibo sarà prettamente cibo locale, biologico e a “metro zero”, dove possibile verranno prescelte le osterie Slow Food e Slow Wine.

TRASPORTI

I trasporti vengono effettuati con mezzi selezionati e bus di nuova generazione

MINIMO DI PARTECIPANTI

Le esperienze descritte nel nostro catalogo on line sono programmate per un numero minimo di 4 persone, ma su richiesta possiamo realizzare gli stessi programmi su misura e con un numero minore.

Il programma può subire variazioni nell’ordine delle visite ma non nel contenuto per motivi di carattere tecnico e organizzativo.

Programma di Viaggio

1° GIORNO:ARRIVO IN CALABRIA

Arrivo in Calabria, trasferimento dall'aeroporto/stazione alla struttura prescelta. Incontro con le nostre guide. Briefing iniziale del viaggio e aperitivo di benvenuto. Cena e pernottamento in struttura

2° GIORNO: I VIGNETI DEL POLLINO

In mattinata partenza per la visita di una delle cantine più rinomate del Pollino che rispecchiano il carattere unico del territorio calabrese. Durante la vostra visita alle Cantine Ferrocinto avrete l'opportunità di esplorare i vigneti ben curati e conoscere la coltivazione dell'uva. Il tour ti condurrà attraverso il processo di vinificazione, dalla raccolta dell'uva alla produzione del vino. Pranzo e degustazione di prodotti tipici locali. Al termine, ritorna alla struttura e avrai tempo a disposizione. Alle ore 18,00 partenza per Altomonte, passeggiata nel borgo e cena al “Castello di Altomonte” dove è prevista cena e degustazione dei vini “Terre di Cosenza” abbinati ai diversi piatti della cena. Inizieremo con un bianco fresco e aromatico, passeremo a un rosato leggero, per poi esplorare rossi robusti e strutturati. Durante la degustazione sarete guidati da un sommelier locale o da un esperto del settore che condividerà informazioni sulla produzione dei vini, caratteristiche organolettiche e note di degustazione. Questa esperienza vi permetterà non solo di degustare i pregiati vini locali, ma anche di apprezzarli in abbinamento ai prelibati piatti preparati per voi.

3° GIORNO: ALTOMONTE - SARACENA-TENUTA CIMINATA GRECO'

Colazione e partenza per Saracena, visita all'azienda Viola, visita ai vigneti e degustazione vini Saracena. Nel pomeriggio proseguimento per la visita dell'azienda Diana produce anche olio, 30 ettari, terreni profondi e ciottolosi, tipologia di vitigni, magliocco, guarnaccia, malvasia, moscatella di Saracena e certificazione biologica. degustazione dei vini dell'azienda Diana. Al termine trasferimento nella tenuta di Ciminata Greco. Cena e pernottamento

4° GIORNO: CIRO' - CATANZARO LIDO

5° GIORNO:CATANZARO LIDO - VILLA SAN GIOVANNI (ALTAFIUMARA)

Prima colazione e partenza per Cantine Lento. Al mattino esperienza in cantina, visita alle cantine Lento. Passeggiata nel vigneto che si trova in posizione collinare ed è esposto alle brezze del Mar Tirreno, ricade nella zona della Denominazione di Origine Protetta Lamezia ed è interamente coltivato a Greco bianco, che è il principale vitigno a bacca bianca della nostra Regione. In questo contesto il vitigno Greco bianco trova le condizioni ideali per dare vita a vini dal bouquet aromatico, ampio e complesso, dotati di buona acidità e di grande eleganza. Degustazione dei pregiati vini dell'azienda accompagnati dal racconto del vino assistiti dalla professionalità dei sommelier AIS. Proseguimento per Scilla, passeggiata nel borgo, sistemazione in albergo, cena e pernottamento

6° GIORNO:PALIZZI - CIMINA'

Prima colazione in hotel, partenza per Tenuta Sant'Angelo. La tenuta di punta dell'azienda è situata nelle campagne del comune di Palizzi (RC) e si affaccia sul promontorio di Capo Spartivento dove il prestigioso vigneto ivi impiantato riceve l'abbraccio dei venti di Zefiro e Libeccio. Le uve coltivate sono: Nerello Mascalese, vocato alla produzione del “Don Saso IGT Palizzi Rosso”, e Syrah, vocato alla produzione del “Piè di Rocca IGT Palizzi Rosso”. Proseguimento per Ciminà, caratterizzata, come molte località della Calabria, da un paesaggio collinare e da una ricca storia culturale. Sistemazione presso Hotel Altafiumara, cena e pernottamento.

7° GIORNO:VILLA SAN GIOVANNI - TROPEA'

Prima colazione in hotel e partenza per Nicotera per visita e degustazione presso l'azienda vinicola “Casa Comerci” dove il legame con il territorio e le sue tradizioni è il principio base delle scelte operate in azienda. L'utilizzo di vitigni autoctoni, in particolare il Magliocco canino caratteristico di piccole zone della Calabria, lavorati in purezza ne sono l'esempio più evidente. L'azienda, già certificata biologica per la produzione di uva, dal 2009, ha completato la certificazione della fase di imbottigliamento ed etichettatura nel 2013. Proseguimento per Tropea. sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

8° GIORNO:TROPEA - SFIDA CULINARIA - SALUTI FINALI'

Colazione in hotel e giornata esperienziale, insieme allo chef locale e al sommelier, si terranno lezioni sull'abbinamento del cibo con il giusto vino. Fulcro della giornata sarà la sfida culinaria a tema, dove i partecipanti sono chiamati a creare i propri piatti partendo da almeno un ingrediente “stagionale”, caldo o freddo, cotto o crudo, semplice o complesso, non c'è limite alla creatività. I piatti saranno sottoposti in forma anonima ad una giuria che valuterà impegno, gusto, ingredienti e presentazione. Naturalmente ci sarà un premio a sorpresa per il vincitore. Saluti finali.